• Home
  • Blog
  • Licenziamento Illegittimo Schettino

Riflessioni libere su Albano Laziale

Immerso nei castelli romani, a sud di Roma sulla Via Appia, c’è Albano Laziale, un tempo dimora della famiglia Savelli e prima ancora teatro delle lotte tra Orazi e Curiazi, oggi cittadina con più di 40.000 abitanti, comprendente le popolose frazioni di Pavona e Cecchina.

Direttamente affacciato sul lago che porta il suo nome, tra il comune di Castel Gandolfo, di Ciampino e quello di Ariccia, Albano è una delle perle dei castelli, probabilmente uno dei centri più vivi, culturalmente e commercialmente, dell’intera area.

Problemi del territorio albanense

In linea di massima quando parliamo di Albano Laziale non ci riferiamo ad una borgata in cui regna l’illegalità e ciascuno è lasciato al proprio destino. I castelli romani in generale si sono sempre contraddistinti per la migliore qualità della vita rispetto alla vicina Roma, con il suo caos di grande città e i ritmi sempre accelerati, nonché per la corretta gestione e organizzazione del territorio. Qui non è mai avvenuta una cementificazione dei paesi storici che si susseguono da Frascati sino a Velletri.

Eppure non sono tutte rose e fiori. Non siamo sotto una campana di vetro esente da ogni contaminazione esterna e da ogni riflesso dell’illiceità.

Anche qui non sono mai mancati scandali, reati, corruzione e quant’altro. Proprio in questi mesi la città di Albano sta vivendo il suo personale disonore con tutte le illazioni, talvolta fondate, relative alle elezioni del nuovo sindaco tenutesi nel maggio scorso, seguite da ricorsi al Tar, denunce ed esposti volti a far emergere situazioni non prive di una certa oscurità.

Le accuse sono molteplici. C’è chi ha sollevato il mancato rispetto delle procedure elettive durante le operazioni di voto, con particolare riferimento alla violazione dei diritti dei cittadini comunitari, cui non sarebbe stata concessa, secondo i ricorrenti al Tar del Lazio, la facoltà di esercitare il diritto all’elettorato attivo e passivo per le elezioni comunali del 2015. Chi ha denunciato invece uno scambio di voti compiuto dalle liste elettorali che sostenevano il sindaco Nicola Marini, che avrebbe subito dopo le elezioni proceduto all’assunzione di quaranta persone presso una municipalizzata del Comune.

Insomma, le violazioni di legge ad Albano Laziale, o presunte tali, non mancano neppure in un paese che ad un primo sguardo potrebbe sembrare un gioiellino alle porte di Roma, lontano anni luce dalle dinamiche del do ut des tanto care alla politica e alla criminalità organizzata.

Vi sono lotte sociali che i cittadini continuano a combattere, come quella contro l’inceneritore nella frazione di Cecchina, che da molto tempo gli albanensi sperano non venga costruito con un esito che ad oggi appare vittorioso.

Ma questi non sono ovviamente gli unici problemi che affliggono il territorio, che, come ogni altro, subisce la ferita della microcriminalità, con la presenza di furti e rapine in villa che di tanto in tanto si verificano nelle zone residenziali del paese, ove alloggiano persone benestanti che hanno trovato lì il proprio personale rifugio dalla capitale.

La periferia e le frazioni di Albano

Benchè, come sopra evidenziato, si potrebbe affermare che tutto il mondo è paese e che nessuno sfugge alle logiche del potere e del denaro, certamente nella zona di Albano Laziale la situazione è leggermente migliore.

Anche se occorre una distinzione. Se si ha l’occasione di fare un giro per il paese si nota subito l’enorme differenza tra il centro e le frazioni; una cosa è essere ad Albano, altra cosa è trovarsi a Pavona.

Le frazioni della cittadina non sono infatti all’altezza del paese principale, né in relazione alla gestione del territorio, né tantomeno relativamente all’illegalità.

Se in prossimità del centro si è evitata la cementificazione, non vi è mai stato abbandono o degrado, la stessa cosa non può dirsi soprattutto con riferimento a Pavona, dove non c’è poco oltre un agglomerato di case intorno ad un binario e la zona industriale.

Tags: Albano Laziale

x

Utilizzando il sito si accettano i Cookies, dal medesimo utilizzati, secondo l'informativa consultabile.

Accetto