Penalista Paola Severino

Sede

Piazza della Libertà, 20
00192 Roma

Contatti

Telefono: 06-3220194

Titolare di uno dei più rinomati studi legali di Roma dove presta consulenza legale e difesa tecnica penale, l’avvocato Paola Severino è Rettore dell’Università LUISS – Guido Carli.
Laureata in Giurisprudenza nel 1971 presso l’Università La Sapienza con il massimo dei voti e lode, vi ha frequentato la Scuola di Specializzazione in Diritto Penale e Criminologia. Nel 1998 diventa Professore ordinario di Diritto penale presso la Facoltà di Giurisprudenza della LUISS Guido Carli dove è stata anche Preside di Facoltà e Prorettore Vicario dell’ateneo.
Esperta penalista, difensore dell’Unione delle Comunità ebraiche italiane nel processo contro Priebke e di enti come Telecom, Rai, Fininvest, Enel ed ENI, Paola Severino ha ricoperto incarichi di rilievo in ambito scientifico e istituzionale.

Ministro della Giustizia nel governo Monti

Già insegnante di Diritto Penale presso la Scuola Ufficiali Carabinieri di Roma, è stata eletta Vice Presidente del Consiglio Superiore della Magistratura Militare e, dal 2011 al 2013 è stata Ministro della Giustizia, il primo guardasigilli donna nella storia della Repubblica, nel governo Monti.
Attualmente è Presidente dell’Associazione Internazionale di Diritto Penale – Gruppo Italiano e Presidente del Consiglio scientifico della LUISS School of Law, presso cui è Direttore del Master in “Diritto Penale d’Impresa” e del Master in “Politiche di contrasto della corruzione e della criminalità organizzata” nonché membro del Gruppo strategico della LUISS School of European Political Economy.
Coordinatrice di progetti di ricerca anche internazionali, Paola Severino ha fatto parte delle Commissioni ministeriali di studio e riforma “per lo studio e la proposta di riforme di interventi sul piano normativo e organizzativo che razionalizzino l’esercizio della giurisdizione e conferiscano efficienza al sistema” e quella “per lo studio e la proposta di riforme ed interventi per la razionalizzazione, armonizzazione e semplificazione delle procedure processuali ed amministrative relative alle sanzioni pecuniarie da reato applicate a norma del decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231, alle spese processuali ed alla gestione dei beni confiscati ed in giudiziale sequestro nonché la verifica ed ampliamento delle forme di contrasto alla criminalità economica con riferimento particolare all’ambito di applicazione della responsabilità degli enti”.

Membro del comitato etico della Fondazione Veronesi

È inoltre Presidente dell’“Osservatorio per il monitoraggio degli effetti sull’economia delle riforme della giustizia e per la valutazione dell’efficacia delle riforme necessarie alla crescita del Paese” istituito presso il Ministero della Giustizia e componente del Comitato di Riflessione e Indirizzo Strategico promosso dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.
Paola Severino è membro del comitato etico della Fondazione Veronesi, del comitato scientifico della Fondazione Vodafone, di Ernst & Young, di Confindustria e dell’Associazione Silvia Sandano ed è stata insignita del premio Minerva, del premio Marisa Bellisario del premio Dell’Andro e del premio Scanno – Sezione Diritto.
Nel 2015 ha ricevuto l’onorificenza di Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana. L’avvocato Severino è componente del comitato scientifico delle riviste Archivio penale, Rivista della Guardia di Finanza, Rivista del diritto della navigazione e The Future of Science and Ethics, Presidente del Comitato tecnico-scientifico della rivista Rassegna dell’Arma dei Carabinieri ed ha fatto parte del comitato di redazione dell’Enciclopedia Giuridica Treccani e di Banca, borsa e titoli di credito.

Articoli e opere

Inoltre, ha scritto articoli, tra l’altro, per Amministrazione in cammino, Nuova etica pubblica, The new journal of european criminal law, Rivista italiana di diritto e procedura penale, Cassazione penale, Diritto penale e processo, Iustitia, Criminalia, Diritto della banca e del mercato finanziario, La legislazione penale.
Tra gli scritti: Il sistema di responsabilità degli enti ex D. Lgs. 231/2001: alcuni problemi aperti; In ricordo di Adolfo Gatti; Il d.lgs. n. 231/2001 e la certezza del diritto; La giustizia come volano di crescita economica; Lotta alla corruzione internazionale ed omogeneità delle regole di prevenzione; Il problema del contrasto alla corruzione; Art. 137: Mendacio e falso interno, Art. 138: Aggiotaggio bancario, in Commentario al testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia; Art. 166. Abusivismo, in Commentario al Testo Unico delle disposizioni in materia di intermediazione finanziaria; L’errore su norme tributarie; Comunicazioni relative alle partecipazioni al capitale di banche, di società appartenenti ad un gruppo bancario e di intermediari finanziari; Pubblico ufficiale e incaricato di un pubblico servizio; Le nuove definizioni delle figure di pubblico ufficiale ed incaricato di un pubblico servizio nel testo riformato degli artt. 357 e 358 c.p.; Commento all’art. 11 della L. 4 giugno 1985 n. 281; I problemi di qualificazione dell’attività bancaria ancora non risolti dai recenti interventi giurisprudenziali, ed i loro riflessi in ambito comunitario.


Voto medio:
0 basato su 0 voti

x

I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie: dettagli

Accetta